Nuovi Collegamenti Stradali in Sardegna

nuovi-collegamenti-stradali-in-sardegna

Il 2017 è stato sicuramente l’“anno del cambiamento” per la Sardegna.

L’accordo tra la Regione Sardegna e Anas del 2015 ha portato alla realizzazione di nuove strade nel nord dell’isola, con l’ampliamento della strada Olbia-Sassari, fondamentale per la viabilità nel nord dell’isola. L’intervento più importante è stato la realizzazione del lotto n° 9 all’ingresso del capoluogo gallurese, che circonda l’ Aeroporto Costa Smeralda, con la costruzione di un collegamento con la Strada Statale 125 Orientale Sarda. Intervento da € 37,1 milioni.

Sul fronte di Sassari, sono stati completati i primi 2,4 km di strada della strada a 4 corsie, valore: € 49,6 milioni, e ampliato il lotto n° 7, dal km 61,4 al km 68,6, per il costo di € 94,6 milioni.

Sono stati progettati lavori anche in Ogliastra per la nuova s.s.125 nel lotto n° 1 da Tertenia a San Priamo, per un totale di € 58,2 milioni, e il lotto n° 4, tratto da Tertenia a Tortolì  con un importo di € 40,4 milioni. E’ in programma anche il completamento del tratto della s.s.131 che comprende la s.s. 23 alla s.s 32, per una spesa di € 55 milioni.

Lo scopo è mettere in sicurezza il percorso che va da Bauladu al bivio per Cossoine e Pozzomaggiore, dal km 119,5 al km 165. Valore: € 18,1 milioni. Poi sulla la s.s. 554, una delle strade più trafficate della Sardegna che collega una vasta area intorno a Cagliari, tutti i semafori posti lungo tutte le strade trasversali sono stati rimossi con un investimento di € 149,7 milioni di euro. L’intervento ha cambiato la qualità di vita ai 400 mila Sardi che percorrono quotidianamente quella strada.

E ‘prevista entro Marzo la conclusione della manutenzione della s.s.291, il percorso che va da Alghero ad Olmedo, fino all’incrocio importantissimo per l’ Aeroporto Riviera del Corallo. Costo: € 106 milioni. Gli ultimi  €46 milioni da quel pacchetto di stanziamenti da € 1,1 miliardi verranno investiti per la riqualificazione delle aree circostanti. Sono stati inoltre realizzazati, un nuovo collegamento terrestre con l’isola di Sant’Antioco, la s.s.126, ed è stata restaurata la Sulcitana s.s.195 tra San Giovanni Suergiu e Giba. Costo: € 15 milioni.

La regione Sardegna ha lavorato sodo per garantire che tutte queste risorse, messe a disposizione di ospiti e turisti, non portino solo vantaggi concreti in termini di miglioramento della percobilità su strada, ma anche dal punto di vista della sicurezza per tutti coloro che viaggiano.

 

This post is also available in: Inglese