Tre giorni di meeting in Gallura

This post is also available in: Inglese

f.gruppo1Dal 14 al 17 maggio la Rete Luxurideas è stata protagonista di una tre giorni in Gallura – Costa Smeralda, dedicata al consolidamento del network e alla scoperta delle località e delle proprietà più prestigiose del portafoglio Immobilsarda.
Cornice impareggiabile dell’evento è stato il Capo Ceraso Resort che in questo periodo rifulge di colori e profumi in vista dell’imminente stagione estiva. I partecipanti al meeting hanno avuto la possibilità di riunirsi e discutere di diversi punti fra i quali la riflessione sull’andamento della rete e il gradimento da parte dei soci, la nomina dei nuovi organi della Rete e la definizione dei termini per la prossima Assemblea di Rete.

Obiettivo non meno ipiazza del principemportante è stato il rafforzamento delle sinergie e della collaborazione fra i membri della rete, che hanno avuto la possibilità di scambiarsi proposte, informazioni e contatti riguardanti le reciproche attività di business.
In particolare il sig. Bracco ha avuto il piacere di fare da cicerone e mostrare ai partecipanti le unicità del Capo Ceraso Resort, un parco privato con 100 ettari confinante mare ricoperto da una rigogliosa vegetazione a macchia mediterranea che si tuffa nel blu cobalto del braccio di mare antistante l’isola di Tavolara. A soli 8 Km da Olbia il Capo Ceraso consta di graziose villette che vanno dal bilocale al quadrilocale, per soddisfare le esigenze di amanti di privacy e relax che non vogliono rinunciare alle comodità di un Resort a pochi km dai principali centri della Gallura Costa Smeralda.

La giornata di sabato è stata dedicata ad un tour della Gallura che partendo da Porto Cervo, ha toccato   , Baia Santa Reparata e Portobello di Gallura. Oggetto della visita a Porto Cervo sono stati gli appartamenti di Piazza del Principe, lussuose alcove a pochi passi dalla marina, complementari, per fascia di prezzo e lifestyle, a quelli di Capo Ceraso Resort. Passando da Porto Rafael, Conca Verde e Baia Santa Reparata c’è stata l’opportunità di visionare alcuni degli immobili più caratteristici f.gruppo uff IMS p.cervoe pregiati della zona. Culmine della giornata è stato il conviviale pranzo a Portobello di Gallura, uno dei più tradizionali ed esclusivi insediamenti abitativi, privato e custodito con accessi controllati e 24 ore di security.

Di fronte ad un buon bicchiere di vino rosso e alle prelibatezze galluresi il sig. Bracco ha illustrato le caratteristiche del Parco e delle abitazioni che vi sorgono, tirando le fila di questo percorso alla scoperta della Gallura e delle sue unicità.
La tre giorni si è conclusa domenica con la possibilità, per gli interessati, di partecipare a tour in elicottero o in barca delle aree di maggiore interesse turistico.

Questa intende essere solo la prima di una lunga serie di iniziative che Immobilsarda vorrebbe organizzare per promuovere il territorio della Costa Smeralda Gallura e gli immobili del suo portafoglio presso colleghi italiani e stranieri afferenti ai diversi network di cui è partner, realizzando sinergie e relazioni di business concrete.